Francia, stangata sulla nautica. Estate boom per i porti liguri

Mega-yacht e imbarcazioni da diporto in fuga dalla Francia navigheranno verso le coste liguri, da Ventimiglia a Sarzana, le marine liguri registreranno un incremento di arrivi attorno al 15%.Nei mesi scorsi il governo francese, su indicazione dell’Unione europea, ha varato una serie di normative che prevedono l’eliminazione di una serie di agevolazioni a favore del comparto nautico tra cui l’applicazione di nuove accise sui carburanti, importanti modifiche al regime di esenzione Iva e rinnovo delle concessioni demaniali. Molti armatori francesi hanno quindi già deciso di abbandonare la Costa Azzurra e fare rotta verso la Liguria. Inoltre per l’estate è prevista anche una crescita dell’occupazione dei posti barca presenti in Liguria, incluse le unità di piccole e medie dimensioni. Il merito è della ripresa del settore, con gli italiani che sono tornati, dopo gli anni della crisi, ad acquistare unità da diporto: la presenza di posti barca vede le provincie della Spezia e Genova con una quota del 35% mentre il Ponente si ferma al 30%.

Fonte: Il Secolo XIX

Ti è piaciuto l’articolo? Iscriviti alla newsletter!

Riceverai ogni mese tanti contenuti esclusivi e potrai accedere con un click alla nostra TOP SELECTION


2019-02-11T12:32:31+02:00